fbpx
Media
51107
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-51107,eltd-core-1.1.3,borderland-child-child-theme-ver-1.1,borderland-theme-ver-2.3,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,paspartu_enabled, vertical_menu_with_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive
 

Media

MEDIA STRATEGY

La media strategy non è altro che il processo attraverso cui viene determinata la strategia media (web, radio, tv, ecc.) più consona al raggiungimento degli obiettivi di ogni campagna pubblicitaria, tale da garantire un soddisfacente ritorno sull’investimento. Un buon media strategist è in grado di definire linee guida corrette per l’attività di media planning, prendendo le giuste decisioni in fase di elaborazione del piano mezzi e in quella successiva di implementazione. Se la media strategy è ben progettata, le substrategies suddivise per canale non potranno che avere successo.

Ecco perché è innanzitutto necessario seguire la regola aurea delle cosiddette 5W, ponendosi le seguenti domande: what (obiettivi), who (destinatari) when (periodo), where (zona geografica), weight (pressione pubblicitaria).

Un’eccellente strategia media tiene conto delle esigenze del cliente, e include piani cuciti su misura, considerando non solo gli obiettivi del brand, ma anche e soprattutto il budget che l’impresa desidera stanziare per lo scopo.

MEDIA PLANNING

Il media planning è un processo derivante dalla media strategy, consistente nella pianificazione di campagne pubblicitarie sui vari mezzi di comunicazione. Tale processo tiene conto della vastissima offerta di spazi pubblicitari, ed è finalizzato alla scelta dei veicoli più adatti alle esigenze di ogni brand, in base ai potenziali investimenti. La riuscita di una campagna pubblicitaria dipende infatti non solo della strategia, ma anche e soprattutto dal budget stanziato e dal target appositamente selezionato.

Scopo principale del media planning è l’elaborazione di un piano ottimizzato per una specifica campagna, che sia capace di generare la massima pressione pubblicitaria con il budget a disposizione.

Un buon media planner è in grado quindi di sviluppare strategie atte a massimizzare l’investimento pubblicitario sui canali media scelti, e far sì che il messaggio del brand sia visto dal target giusto al momento giusto.

MEDIA BUYING

Per media buying si intende l’attività di acquisto di spazi pubblicitari sui vari media, condotto dall’agenzia di comunicazione per conto di un’impresa. E’ possibile acquistare spazi pubblicitari sia secondo le logiche del buying tradizionale, sia secondo quelle del programmatic buying, a seconda dei costi. Questi ultimi variano infatti in base alle caratteristiche del medium scelto e della target audience, oltre che in funzione della durata della campagna stessa. L’abilità di comunicazione e contrattazione è essenziale perché il brand si garantisca, grazie all’agenzia, il giusto ritorno sull’investimento.

La scelta dei media su cui investire può dipendere da diversi fattori: dalla tipologia di prodotto al servizio offerto, dal messaggio da comunicare al target del brand al budget stanziato dall’azienda.

Compito essenziale del media buyer è dunque negoziare i prezzi e stipulare i contratti che definiscono i tempi e le modalità di distribuzione della campagna pubblicitaria, controllando costantemente che ne vengano rispettati gli accordi.